Che sarebbe stato un successo la gara tra Anghiari, Pieve Santo Stefano e Sansepolcro lo si intuiva dalle iscrizioni e dalle prenotazioni alberghiere. La conferma poi arrivata puntuale nel fine settimana dal pubblico, tanto al Parco Assistenza quanto lungo la prova speciale nonostante la nebbia e la pioggia. Ancora una volta hanno fatto centro gli organizzatori ed i comuni che sono stati al centro dell'automobilismo nazionale.


Ronde Valtiberina un anno dopo: stessi luoghi, stessa terra. Non lo stesso sole, peccato. Altri attori. Un nuovo vincitore e tanto spettacolo. C' Raceday Ronde Terra, con i suoi finalisti, tanta gloria e premi veri. C' Denis Colombini, soprattutto. E vince senza dubbi e incertezze, anche se per la prima volta al volante di una Peugeot 307 Wrc gommata Pirelli, che pochi altri sono riusciti a portare alla vittoria in una gara italiana sulla terra. Lui l'ha fatto da campione, non vuole che si dica, in un Valtiberina che facile non stato per nessuno. Ha ventiquattro anni Colombini, potrebbe puntare in alto ma corre da gentleman nel pi puro spirito della Valtiberina e di Raceday Ronde Terra.

I festeggiamenti della vittoria li ha divisi con Paolo Ciuffi, primo vincitore della Raceday Ronde Terra. Il fiorentino che ha corso tre gare della serie con tre vetture differenti, traendo da ognuna l'essenza delle prestazioni aggiudicandosi il primo appuntamento alla Ronde Marche con una Toyota Corolla Wrc della Grifone, arrivando a punti alla Liburna Ronde Terra con una Peugeot 206 Wrc, firmando la prima edizione della serie invernale ideata da Alberto Pirelli arrivando secondo al traguardo di Pieve Santo Stefano con la Subaru Impreza Wrc Aimont.

L'appuntamento con gli sportivi fissato per la quarta edizione della Ronde Valtiberina, in programma nel 2010 e per la quale ci si deve attendere novit organizzative.

FONTE: www.rally-live.com





 Imega sponsor Rally



Paolo Ciuffi vincitore Ronde 2008/2009




Ronde della Valtiberina





Printer Friendly Page Send this Story to a Friend Create a PDF from the article